For the English version of this post, see this page

croeso

Qualunque sia la vostra ragione, avete deciso di lasciare il vostro paese e desiderate vivere in Galles o in qualche altra area del Regno Unito. Dunque, eccoci qui.
Personalmente, dopo essermi laureata in Italia, ho a lungo cercato lavoro nella mia area d’origine ma senza molti risultati, principalmente a cause della crisi economica che ha colpito il mio paese come molti altri. Avendo studiato lingue ed essendo sempre stata affascinata dalla cultura britannica, ho deciso di cercare lavoro qui.

Nonostante questo sia l’inizio dell’avventura, temo che questo primo posto sarà un po’ noioso. Dato che questo è il primo vero articolo del blog, ho pensato che sarebbe stato utile fornire un po’ di informazioni pratiche.

Arrivare in Galles

Ci sono due principali aeroporti in zona: Cardiff Airport e Bristol Airport. Potete trovare informazioni sui voli e le compagnie aeree sui loro siti internet.

Entrambi gli aeroporti sono collegati a varie città gallesi tramite autobus e treni. Solitamente trovo che il servizio autobus di National Express sia particolarmente utile in quanto collega le principali città direttamente agli aeroporti, senza bisogno di troppi cambi.

Tuttavia, se come me avete la sfortuna di non avere molti voli disponibili per raggiungere la vostra destinazione a prezzo contenuto, potreste dover viaggiare da uno degli aeroporti di Londra (Gatwick, Stanstead, Heathtrow, Luton), il che potrebbe trasformarsi in un viaggio abbastanza lungo.

Ulteriori informazioni si trovano sul sito: UK Rail Enquiry sul quale potete organizzare il viaggio, vedere qual’è la via più veloce ed economica che se è necessario cambiare treno.

Sistemarsi

Siete arrivati in Galles! 🙂 Probabilmente non vedete l’ora di visitare i dintorni, ma prima è meglio iniziare a cercare casa se non l’avete già fatto.

Prima di trasferirmi qui, avevo già iniziato le mie ricerche e trovato qualche casa da poter visitare una volta arrivata a destinazione, il che mi ha aiutata a trovare una soluzione più velocemente.

A seconda delle vostre necessità e possibilità, ci sono varie soluzioni che potete considerare: condividere un appartamento/casa con dei conquilini o cercare un posto da soli, cercare inserzioni di privati o tramite agenzie.

Ci sono vari siti che potete visitare per cercare annunci, oppure una volta arrivati qui potete rivolgervi ad un’agenzia per vedere cosa vi propongono. Ci sono anche agenzie che si specializzano in trovare alloggio per studenti, piuttosto che per lavoratori.

Di seguito trovate una lista di siti che potrebbero aiutarvi nella ricerca:

http://uk.easyroommate.com/
http://www.gumtree.com/
Oppure cercate su Google “Letting agency” + il nome della città che vi occorre.

Consigli utili: Di solito è una buona idea alloggiare in un bed&breakfast per qualche giorno finchè visitate le case o appartamenti che credete possano fare al caso vostro, in modo da valutare l’opzione migliore. E’ consigliabile vedere sempre il posto di persona e se possibile incontrare i coinquilini o avere qualche informazione di base su di loro, assicurarvi che la casa sia vicina a dove dovrete recarvi per lavoro o studi o che sia facile da raggiungere in bus (se non guidate). Ricordatevi anche di controllare che ci sia un supermercato e un ambulatorio nei paraggi e di chiedere se le bollette e le tasse comunali sono incluse nell’affitto, in modo da evitare sorprese.

Trasporti

Ho menzionato gli autobus. E’ utile imparare a usarli se come me non guidate o non avete un auto a disposizione. Nelle città principali ci sono delle stazioni degli autobus che possono darvi informazioni utili, ma potete trovarne di ulteriori su questo sito: First Group.

Può non essere facile all’inizio capire come usare la rete degli autobus se non siete famigliari con il luogo, ma vi prometto che si impara velocemente! I biglietti o abbonamenti si possono sempre acquistare a bordo chiedendo all’autista, quindi non c’è bisogno di cercarli in stazione o nei negozi.

Aprire un conto in banca

Quando dovete aprire un conto qui, c’è ampia scelta di banche (Lloyds TSB, Barclays, HSBC, Co-operative, ecc), tuttavia, a volte può essere complicato presentare tutti i documenti richiesti se vi siete appena trasferiti e avete trascorso solo poche settimane in UK.

In particolare, può essere difficile fornire un documento che provi la residenza al nuovo indirizzo (Proof of Address), dato che essendovi appena traferiti non avrete ancora ricevuto lettere o bollette. A seconda della banca, vi sono diversi requisiti per questo tipo di documenti. Nella mia esperienza, dopo essere stata rifiutata da un paio di banche, sono riuscita ad aprire un conto con Lloyds TSB e mi sono sempre trovata molto bene con il loro servizio.

Alcuni suggerimenti per aggirare il problema della prova di residenza è chiedere alla vostra landlady/landlord (che vi affittano casa), di firmare un contratto d’affitto (tenancy agreement) che confermi la vostra residenza all’indirizzo. Altrimenti, se avete già un lavoro, potete chiedere al vostro datore di lavoro di scrivere una lettera indirizzata a voi al vostro nuovo indirizzo.

NIN Number

Il National Insurance number è il codice fiscale che assicura che i contributi e le tasse risultino a vostro nome. Per lavorare nel Regno Unito è necessario farne richiesta e comunicarlo al proprio datore di lavoro e all’HMRC (HM Revenue & Customs, il vostro datore di lavoro farà questo in automatico).

Per fare richiesta di questo codice dovete avere i documenti validi per poter lavorare legalmente nel Regno Unito. In questo caso, potete contattare l’ufficio per il lavoro Jobcentre plus e farne richiesta. Vi verranno inviati i moduli per la richiesta e potrebbe venirvi chiesto di presentarvi per un breve colloquio e di fornire una serie di documenti.

Per maggiori informazioni a questo riguardo, visitate questo sito .

Trovare un ambulatorio

Grazie al fantastico clima gallese, non si sa mai quando avrete bisogno di un dottore, perciò è una buona idea trovare l’ambulatorio più vicino a voi e registrarsi al più presto. Sul sito dell’NHS trovate una directory che vi aiuta a localizzare il posto più conveniente a seconda dell’area in cui vivete. Una volta individuato, potete recarvi lì e compilare alcuni moduli per completare la registrazione.

Ambasciata
COme cittadini Italiani all’estero dovete iscrivervi all’AIRE (Anagrafe Italiani Residenti all’estero) e far sapere al proprio comune di nascita che vi siete trasferiti. Questo può essere fatto recandosi all’ambasciata o consolato Italiano più vicini. Se vivete nel sud del Galles, il più vicino è probabilmente Cardiff. Potete trovare una serie di contatti utili qui: ma vi consiglio di telefonare prima di recarvi all’ufficio, perchè l’ultima volta che ci sono stata avevano cambiato indirizzo senza aggiornare le informazioni sul sito.
Per compilare ed inviare i moduli via internet o via posta, seguite le istruzioni che trovate qui.

Questo è tutto per ora, se avete domande specifiche o se volete ulteriori informazioni su qualcosa lasciate un commento e farò del mio meglio per rispondere! 🙂

A presto!

Advertisements